“Dark Wave” il nuovo album dei Sis Felix

“Dark Wave” il nuovo album dei Sis Felix

Sentir parlare di dark wave nel 2016 può sembrare del tutto anacronistico, eppure i Sis Felix hanno voluto dimostrare come gli anni ’80 possano continuare a vivere attraverso la musica.
Si è tenuta ieri 4 gennaio 2016 la conferenza stampa per presentare il loro ultimo lavoro, primo con la label indipendente RadioSpia, presso l’Auditorium Santa Chiara.
Stiamo parlando di un progetto fortemente voluto dallo stesso Marco Maffei, responsabile di RadioSpia, che non ha avuto remore a dichiarare di essere, prima che loro produttore, un grande fan dei Sis Felix, già dagli anni della loro prima formazione.
È stato un incontro che ha reso chiari l’intento e la genesi dell’opera, da definire quasi concettuale. Infatti “Motionless Thinking”, letteralmente “pensieri senza movimento, immobili”, è tutto fuorché un lavoro musicale lasciato al caso. Perché concettuale? L’EP consta di due tracce, con palesi echi alla new wave dei Joy Division, che in successione è come se aprissero e chiudessero una storia.
Molto d’effetto anche la copertina del disco, un’incisione di Agostino Iannone che, come ha precisato la voce dei Sis Felix, Roberto pellicano, è di interpretazione soggettiva: ad ognuno può sembrare di entrare o di uscire da questo “tunnel”. Durante l’incontro è anche stato eseguito “Sorrow”, secondo pezzo di Motionless Thinking, in acustico, nella formazione roberto pellicano (voce), Sandro brecia (al basso) e Giusepoe Mallardo (alla chitarra). Un’esecuzione molto significativa e ancor più esplicativa per quanto riguarda gli intenti del gruppo, sicuramente anche grazie all’Auditorium Santa Chiara, location che ha contribuito a creare un’atmosfera in bilico tra sacro e profano giusta per augurarci “SIS Félix “.

08 01 2016

Comments are closed.